Posts Tagged ‘ghiaccio verticale’

L’OPERA IN DUE ATTI – 21 & 22 GENNAIO 2012: Tonale+Val Paghera.

martedì, gennaio 24th, 2012

Oggi ho avuto le prove che Dio, in fondo al sesto giorno, ha avuto ancora un po’ di spazio prima di riposare, una specie di tempo supplementare, in cui ha creato “la Valle del Seveso”; non so ancora bene il motivo, ma dopo il triplice fischio di chiusura la Scuola era cosa fatta, ed era anche cosa buona. Devo ancora scoprire bene la logistica, però so che non l’ha chiamata diversamente…….e, tuttavia, sono anche sicuro che se qualcuno vuole approfondire e/o saperne di più e in anticipo rispetto al sottoscritto, beh….può sempre mandare una e-mail a Kazzinger!!!!!, oppure chiamare ore pasti, tutti i misteri verranno svelati. (altro…)

OBIETTIVO……SALVEZZA !!!

lunedì, febbraio 4th, 2008

Aggiornamento Cascate – Scuola Valle del Seveso
Weekend – 2 & 3 febbraio

Domenica 3 febbraio, San Biagio, protettore della gola,……ma non del labbro (e meno male che abbiamo mangiato il pandoro!!!). Domenica 3 febbraio, si gioca fuori casa…….ogni punto vale doppio; quindi eventuali 6 punti, magari tutti in una volta, sono il non plus-ultra per andare direttamente alle semifinali di Champions!!!

Quando si dice…fortuna! Giocare con dignità e cercare almeno di “portare a casa la faccia”, oppure cercare almeno di “uscire a testa alta”….oppure ancora “non restare di ghiaccio” di fronte alle decisioni arbitrali!….su uno striscione si leggeva persino:”ho bisogno di dare un taglio netto alla mia vita”!

Modi di dire, frasi fatte…….realtà delle cose! Ocio però, perchè se non si sta attenti si rischia che il taglio netto finisca proprio su di noi.

Il 2008 è cominciato con una serie di aggiornamenti, utili ad immagazzinare dottrina, ma soprattutto a somatizzare l’amalgama tra di noi. Questo weekend, dopo Disentis, è la volta della Valmalenco, dove ci aspettano le guide Luca e sua moglie Valentina, due che li vedi che di cascate ne mangiano….viaggiano talmente armonici che secondo me, la sera, la figlia la depositano con la piolet nel letto in “mansarda”, cioè in cima ad una cascata….gente che di notte fa “a legnate” pur di alzarsi per primo a portare affetto & tenerezza ai figli. Speriamo non portino anche due picche in più, altrimenti chissà cosa ne esce!

Già quando sono arrivati con la loro Bat-auto….c’era da avere paura! Le ruote sono tenute insieme da 16 picozze a banana e non da bulloni.

E’ una “due giorni” ideata e messa sul tavolo nonostante la meteo non sia proprio clemente, ma chi se ne frega…….se non vai….”i punti non li prendi”!

(altro…)


  • Twitter
  • Facebook
  • Picasa
  • Flickr
  • YouTube