Posts Tagged ‘alpinismo’

Ci siamo bevuti la “Levissima”

lunedì, agosto 22nd, 2016

7/8 Agosto 2016 – Cima Piazzi 3.440 m. (Spigolo NNO)

JpegIl desiderio di Luciana di salire questa montagna, che da anni vedeva staglirsi contro il cielo quando si sale lungo la strada che da Bormio conduce a Livigno e che lei aveva immortalato in una delle sue fotografie scattate nei primi anni delle nostre vacanze in Alta Valtellina ed appesa insieme ad altre sulla parete della sala a Premadio e che inoltre è raffigurata su tutte le bottiglie d’acqua della “Levissima”, alla fine si è realizzato. (altro…)

UNA SINUOSA CRESTA – 3 Gennaio 2015

domenica, gennaio 4th, 2015

IMG-20150103-WA0006

 

  • SALITA: CRESTA DI PIANCAFORMIA + CIMA DEL GRIGNONE MT. 2.410
  • ZONA: Lecchese e Lariano;
  • TEMPISTICHE: 2,50 ore dopo aver sostato senza ‘grattare’; diciamo in 3 ore si fa;
  • NEVE: oggi poca, ma ben messa. In queste condizioni quasi tutto è permesso e la cresta si percorre comodamente.
  • DIFFICOLTA’: considerato il punto precedente, occorre far ballare l’occhio, per non finire in qualche canale o addirittura in fondo al lago se si beccano i buchi sbagliati.

 1156281834

Vodafone!….benvenuto in Svizzera. Oggi è cominciata così la giornata e la salita della Cresta. Abbiamo subito pensato male, ma spesso succede di essere nel Lecchese e di sentirsi in Svizzera o di sentirselo dire. Forse è in corso l’annessione senza che lo si sappia, forse siamo già un Cantone svizzero (e potrebbe apparire anche come una soluzione!). Comunque sia adesso non aspettiamo altro che la neve polverosa: siam sicuri che tra una quindicina di giorni avremo un messaggio simile: “Benvenuti in Canada!”

(altro…)

“…Blocca !”

giovedì, gennaio 1st, 2015
"...Blocca !"

“…Blocca !”

A Natale mi è stato regalato un bel libro che mi sento di consigliare principalmente a chi come noi frequenta la montagna e partecipa a titolo di allievo o di Istruttore ai corsi di alpinismo e sci alpinismo, “….Blocca !” di Matteo Antonio Rubino detto “Gambadelegn”.
Sicuramente qualcuno lo conoscerà già perchè l’autore ha più volte postato sul sito www.on-ice.it.
Il libro è scritto in modo molto piacevole e spontaneo da un Istruttore della Scuola di alpinismo e sci alpinismo del C.A.I. di Como e per certi versi ricorda i racconti che anche il nostro PJ pubblica sul sito e che più volte abbiamo invitato a trasferire sulla carta.
Oltre che per la piacevole lettura lo consiglio anche perchè l’autore è sicuramente da encomiare per la decisione di riservare tutto il ricavato della vendita del suo libro per il figlio di un amico alpinista e responsabile del soccorso alpino di Dongo morto pochi giorni prima di Natale alcuni anni fa, Flavio Muschialli.
Questa la motivazione di Matteo alla sua scelta:
“”Ho rinunciato ad ogni profitto perché ho previsto di devolvere gli introiti a favore di un bambino che ha perduto in montagna il proprio papà, pochi giorni prima di Natale. Il piccolo ha bisogno di cure ed assistenza particolari, vista la sua condizione di bambino speciale. Ed è figlio di un uomo speciale, che attraverso il Soccorso Alpino ha aiutato tanti appassionati di montagna come noi, quand’erano in difficoltà.
Spero, per questo soltanto, che l’iniziativa di pubblicarlo abbia successo: possiamo aiutare una persona a sorridere, sorridendo mentre leggiamo qualche racconto divertente”.”
Buona lettura !

Matteo Antonio Rubino
(“Gambadelegn”)
“…Blocca !”
Editoriale Lombarda

p.s.
Credo che alcune copie siano ancora disponibili presso la libreria:
Area Libri
Via alla Chiesa, 14
Seregno

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

LA MAGIA D’UNA PISTULADA – Notturna del 23 dicembre 2014

giovedì, dicembre 25th, 2014

IMG_8692

La tradizione continua ed il 23 dicembre ridiventa attimo di esperienza e momento conviviale quasi unico; dico quasi perché bisogna essere un po’ “Pistul” per non approfittare di altre opportunità, senza lasciarsi coinvolgere dal fatto di voler dormire fuori. Noi non sapendo rinunciare e non avendo altro da fare, decidiamo per essere Pistul…..

Ogni anno si cambia, ma si resta in zona; ogni anno si sceglie un giaciglio a poche miglia da casa e con poche miglia da fare, anche perché si parte sotto i migliori auspici e si finisce per portare sempre di più di quello che serve.

(altro…)

Grignone – 23 Novembre 2014

domenica, novembre 23rd, 2014

DSCN1284

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

KU’ & TETT, KU’ & TETT…ALL’OBIETTIVO! WEEKEND DOLOMITI 13-14 SET 2014.

martedì, settembre 23rd, 2014

  • OBIETTIVO PRINCIPE: Ferrata Brigata Tridentina alla Torre Exner mt. 2.494
  • CIMA DI SABATO:  Cima Pisciadù mt. 2.982;
  • CIME DI DOMENICA: Piz Miara mt. 2.964 e Piz Boé mt. 3.152
  • RIFUGI: Pisciadù, Boé, Capanna Fassa,Kostner, Vallon
  • DATI TECNICI: Km 37 ca, dislivello ca 1.800. Tutto naturalmente in due giorni;
  • DIFFICOLTA’: FBL+, solo un po’ de fa balà l’occh in gir.
  • TEMPI: ci siamo stati dentro come da programma.

Un bel girettino nel Gruppo del Sella……e grazie alla meteo
potremmo dire “Pusé Kù, che Tett!”; è stato sostanzialmente un Giro del
SellaRonda a piedi ed in quota. Una gita predisposta da tempo e in un ambiente
unico con viste eccezionali su alcuni dei principali gruppi dolomitici. Una
leccornia. (altro…)

UN REGALO!

venerdì, agosto 22nd, 2014

Le Dolomiti, una roba che non riesci a descrivere come
vorresti….e lo dice uno che adora il Bianco! Le Dolomiti, basta guardarle bene
per capire dove ficcarsi e per trovare quel selvaggiume che ti strabilia e ti
rende contento per almeno due giorni (in questi giorni stiamo cercando
itinerari per renderci contanti con almeno un mese di scorta!); le Dolomiti, il
regno del bla-bla-bla inutile, di un mare di kazzate che escono dalle bocche di
coloro che calpestano ogni angolo di questi monti pallidi, che forse pallidi lo
sono diventati proprio per le innumerevoli e mastodontiche minchiate che volano
nell’aere; le Dolomiti, quando ti giri scorgi almeno un Brianzolo che conosci.
E allora tutto ridiventa estremamente famigliare e sembra di andare a fare un
giro dalle nostre parti dove c’è calcare. (altro…)

FIGLI DI UNA CIMA MINORE. GITA DEL 26-27 LUGLIO NELLA ZONA DEL SUSTEN – SVIZZERA.

mercoledì, luglio 30th, 2014

 

Cima: Vorder Tieberg mt. 3.091

Gruppo: Sustenhorn con pernotto alla Tieberglihutte mt. 2.795

Difficoltà: zero, con 300 mt di dislivello e ritorno rapido!

 

Ohhhh, finalmente una due-giorni di mmerda di quelle doc! Scusate il termine, ma deve rendere. Eh che kavolo, pensare sempre di andare in giro col bel tempo: troppo facile. Invece qui due giorni di assoluto brutto tempo, tendente allo schifo. Visibilità pari allo zero con effetto ottico ‘fastidioso’ al ritorno in Italia, dove il sole – che bacia i belli, ma secca anche le mmerde!….e due – la faceva da padrone!

Perturbazione n°9 in Italia e n° 27 in Svizzera, non so se rendo l’idea, mica pizza e fichi. Quindi a mollo un giorno si e l’altro pure; robe da far impallidire anche chi fa la pubblicità della ‘plin-plin’.

….un corpo immerso nell’acqua riceve una spinta pari a quella…….ect ect con Archimede in cattedra; trenta corpi immersi nell’acqua potrebbero anche arrivare ad uccidere e senza alcuna spinta da chicchessia o da qualunque parte arrivi!

Da noi ed in questo tranquillo weekend in terra Urana non si è visto nulla, visibilità pari a quella di Mister Magù, tempo assurdo ed un obbrobrio orrendo e schifoso e non riesco neanche a trovare altri elogi scrivibili per l’encomiabile giornata, vacca logia. (altro…)

Una bella scammellata… i tre Palù e il Bernina. Dislivello: l’orologio di paolo è in tilt ma…

mercoledì, giugno 25th, 2014

…basta su e giù per Grigna, Grignone, Alta, Bassa e il resto, basta dislivelli in bassa quota è ora di respirare aria sottile.
Il meteo è ok già dalla domenica precedente e noi tramiamo una scammelata in quota.
Paolo propone questo gitone: partenza funivia del Diavolezza, salita di tutti e tre i Palù, passaggio sotto i Bellavista, attraversamento del ghiacciao e tappa al rifugio Marco e Rosa, il giorno seguente Pizzo Bernina per la via normale e ritorno con ritraversata dei Bellavista e discesa dalla Fortezza fino alla stazionicina del treninno del Bernina del Morteratsch ….un incubo settimanale placato solo dal valium.
Appena mettiamo a conoscenza dell’idea anche i nostri compagni e badanti l’incubo diventa irrinunciabile.
Partiamo in quattro dalla nostra seconda… casa, la controtaparella, siamo Pier-Paolo, Anna e Enrico, al parcheggio della funivia ci raggiungerà poi Giovanni partito per Bormio il giorno prima, il tempo di scaricare la macchina e dire alla moglie….”anche oggi vado in bicicletta”.
Il ritrovo è al parcheggio della funivia del Diavolezza. Partenza alle 3:00 (minchia!!!) ci troviamo con Giovanni in un parcheggio deserto, colazione sull’asfalto e messo in spalla il sacco incamminiamo con l’occhio di traverso guardando la funivia e qualcuno calcolando che…. se dormiamo e prendiamo la prima funivia arriviamo allo stesso orario. Una vocina insiste, funivia,funivia, fun..via, ma le orecchie non sentono o si fa finta di non sentire. A testa bassa ormai si sale e l’arrivo della funivia si avvicina.
Oh ! Finalmente, prima noi.
Ci imbraghiamo e il sottoscritto comincia a lamentare ..acqua nel ginocchio. Ma come si fa a rinunciare davanti ad una bellissima mattinata e una vista perfetta… basta non pensarci e tiro avanti (lagnoso dicono).
Legati come si insegna ci incamminiamo e dopo, ma dopo, raggiungiamo la base del primo Palù passando tra crepacci ancora abbastanza coperti. Su una bella cresta ventosa raggiungiamo la prima cima. Siamo gli ultimi, chi è partito dopo aver pernottato al Diavolezza sta già scendendo. Incontro: due paracadutisti siciliani e della folgore…il mondo è grande.
(altro…)

UNO SPENDIDO WEEK-END DI …DISLIVELLO

mercoledì, marzo 19th, 2014

In breve:

di sonnambulismo si nasce ma… ci si può anche diventare e ammalare.

Ritrovo alle ore 02:00 alla contro taparella con una meta ambita: vedere l’alba in cima al Grignone.

Al ritrovo siamo in 7 (i magnifici).partiamo decisi e su qualche auto abbastanza …imprecisi. mettiamo gli scarponi e con una bellissima luna piena e un passo spedito ci troviamo al Pialleral dove qualcuno, calza i ramponi.

 

(altro…)


  • Twitter
  • Facebook
  • Picasa
  • Flickr
  • YouTube