IL TRIONFO DEL BIANCO: la fin del Mundo!

Non c’è dubbio: va di moda il Bianco. E’ un tripudio ovunque in questi ultimi tempi.

Nevica sullo zerbino, nevica fuori porta ed improvvisamente un po’ di calma e serenità tornano a farsi sentire.

La mattina vado al lavoro e il parabrezza manda in onda “a reti unificate” lo stesso spettacolo; cambio canale…..ma la musica è sempre la stessa, penso che ci sia un guasto al telecomando, ma è tutto in ordine e funziona a dovere: mezza catena alpina è in eurovisione e gratis, visto che la tassa sui vetri non esiste ancora……almeno adesso!

E’ bianchissima, carica sino a fondo valle e l’ammorbidente non contiene conservanti.

In più hai il posto in prima fila garantito.

Poi ci sono i Corsi 2013 che hanno bisogno del bianco, ma “non vanno in bianco”; anzi, dimostrano di essere più vivi che mai. Gente entusiasta che torna ad emozionarsi, nonostante l’età e nonostante fatica e sacrifici. Un elogio particolare a quelli che l’SA1 se lo sono letto, sognato, filtrato e vissuto sino in  fondo, tirando fuori il meglio e forse anche capendo cosa vuol dire andare in giro!

Infine, c’è la non meno importante elezione del nuovo Papa; è ancora presto ma sembrano esserci buoni auspici e in più è quasi certo che il nuovo segretario dello Stato Vaticano sarà Capitan Zanetti!!!

Comunque da quando siamo andati a San Tomaso coi bimbi a quando abbiamo toccato la cima del Grignone domenica scorsa, passando per il Corso SA1, l’inverno 2013 è un tripudio di fiocchi e centimetri. Chissà che non possa continuare per farci gustare, come una volta, il pieno e completo inverno.

Anche le parolacce stanno bene sulla carta “stampata” in quota: i fogli escono dalla stampante a chiamata, senza toccare mouse e senza chiamare il tipografo…..

Godiamocela sino “alla fin del Mundo”!!!

PJ

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Tags:

Comments are closed.


  • Twitter
  • Facebook
  • Picasa
  • Flickr
  • YouTube