IL GIRO DEL MONDO IN 30 MINUTI…… …..MEGLIO UN GIRO TRA I MONTI!!!

Sono uscito di casa per trenta minuti, il tempo necessario per andare in piazza e tornare ed ho fatto il giro del mondo: li ho visti tutti! Prima sono passato in Marocco, poi un salto in Senegal, poi ho beccato i pakistani, poi gli indiani (….peccato che non fossero pellerossa, però!).


Alla fine sono finito anche in Russia e poi forse fra Lituania e/o Moldavia!
Ho fatto più di diecimila km in poco più di mezz’ora e senza consumare un litro di benzina.
Se avessi avuto l’album della Panini, avrei potuto attaccare un bel po’ di foto……non tutte (per fortuna!), ma un bel po’.
Incredibile; ti trovi nel tuo paesino pensi di andare in giro tranquillo ed invece fai il giro del mondo; ad un certo punto ho visto due facce che mi ricordavano in maniera indelebile la Brianza! …….volevo quasi chiedere loro se erano in viaggio e che fosse una strana coincidenza quella di incontrarsi nello stesso posto!!!

 Chissà cosa succederà tra una decina d’anni; a parte la tristezza nell’uscire in una giornata particolare, dove tutti sono in giro coi “mmaroni al guinzaglio” a far prendere loro un po’ d’aria; a parte la tristezza nel vedere l’andatura skazzata della maggior parte della gente, ma soprattutto….i vecchi ed amati “Teròni”….dove sono finiti?

Una volta erano loro al centro delle attenzioni, oggi gh’in pù !!!!

Comunque per evitare il grigiore di questo momento e per rinvigorire l’animo poco abituato a stare fermo, ci concediamo un espatrio un po’ più carino, verso sera, verso al Casetta di Montevecchia, dove insieme ai vecchi (e non solo) amici abbiamo mangiato la pappa!

Era l’occasione per festeggiare insieme la castagnata e la serata conclusiva dei Corsi 2008 (Scialpinismo e Alpinismo!).

Poca gente durante la cena (peccato!), molta gente nel dopo-cena a base di filmati, con la “nuova generazione” dei piccoli a rompere (in maniera più che positiva ed apprezzata) le uova nel paniere.

Anche loro, poveracci, vengono buttati nella “nostra mischia” per sopportare le “solite foto”!

 Poi, poco prima di uscire le tolle verso la mezzanotte del sabato, ci mettiamo d’accordo per andare in Grignetta il giorno dopo, a scaldare un po’ il diesel grippato dal periodo. La bella notizia è che c’è anche Luca: come ai vecchi tempi.

Detto e fatto. Domenica bestiale che si traduce in un’ arrampicata in compagnia, tra le solite risate e con la voglia di combinare qualcosa di carino insieme. La Grignetta è sempre stata tra le nubi e noi ne abbiamo approfittato per consumare un po’ di Angelone. Abbiamo fatto bene a cambiare itinerario, anche perché avremmo patito un gran freddo, per niente.

 Anche qui il mondo, un casino di gente! Però per lo meno ti ritrovi a casa.

Il mondo gira, l’orologio pure e quindi, senza scampo, viene anche l’ora del rientro. Speriamo che di giornate come queste ce ne siano parecchie, speriamo che il giro del mondo aspetti un po’ ancora, speriamo che Luca venga presto ancora con noi!

Se avessimo avuto un bob, avremmo potuto creare la squadra dei cinque “giamaicani” per lo prossime Olimpiadi. Uno spettacolo.

Settimana prossima c’è lo Spigolo Bergamasco al Tavolo del Ristorante degli sposi, visto che Fabiana & Fausto partono “per il lungo viaggio”……gh’è sarà de divertiss.

Angelo-Luca-Gegio-Alessandro e Patajean

Alla prossima

PJ

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Tags:

Comments are closed.


  • Twitter
  • Facebook
  • Picasa
  • Flickr
  • YouTube