GHOST e L’USCITA OMBRA – 4 DICEMBRE 2011

C’eravamo, booohh!?!? Forse si forse no. Oggi ci siamo considerati talmente inutili, che abbiamo deciso di restare nascosti: evasori totali della nostra stessa materia!
Avevamo già avuto episodi del genere anche se non proprio recenti, di una certa levatura, ma mai così evidenti ed in cui “l’ombra” ha lasciato il segno: dal Governo, all’uscita del Corso, alle riunioni della Scuola, ma realisticamente non avevamo mai avuto le prove inconfutabili.
Eccole! Finalmente i testimoni di un tale evento. L’anello di congiunzione fra il nulla e l’impalpabile. Ovviamente siamo rimasti nell’ombra, ma la giornata è stata sin troppo bella, per essere dicembre. Il posto a questo punto non potrò menzionarlo, ma chi-se-ne-frega! Invisibili può anche servire.
Anche noio, eviterò qualsiasi citazione, perché nonostante la presenza fisica, è lecito attendersi un procedimento di omertà. Ma dirò di più: quando siamo entrati “in via” ed eravamo talmente assorti nella parte, abbiamo avuto la stessa percezione di “Ghost”…..del film. Alla seconda sosta abbiamo anche trovato Demi Moore con le mani sul vaso di argilla: sempre gnocca ehh, nonostante le ultime novità, però un po’ troppo concentrata sul suo vaso!!!
Tu la chiami, le chiedi che grado ha il passaggio, ma lei niente: è totalmente occupata a somatizzare l’argilla, con vicino la foto di Woody Golbert…….

Per essere in par-condicio abbiamo tirato fuori anche noi il nostro vaso (bello bianco ed in ceramica luccicante, della Dolomite….in realtà gli apritori del tiro erano tali Pozzi-Ginori) e lo abbiamo accarezzato anche noi, accuratamente, ma per altri motivi, legati soprattutto alla durezza del tiro!!!!!!!!…alla fine un po’ delusi, non abbiamo visto nulla di quello che ci aspettavamo. Quindi abbiamo tirato la corda (assicurandoci che il socio fosse messo bene) e poi abbiamo ascoltato le conseguenze (lì vicino c’era un torrente e quindi l’effetto acustico ha fatto il resto).
Non fa freddo, la roccia attira il calore, l’inverno è l’ombra di se stesso e non serve insultarlo!
Giornata tersa e neve solo spolverata sulle cime adiacenti……troppo in alto e troppo poca per i desideri, ma di lei neanche l’ombra, quindi: mettetevi di fronte ad un contenitore girevole, buttateci dentro tre fiocchi di quella buona e accarezzatelo con le mani fino a quando non scende un metro di neve. Non dovesse succedere nulla, fissatevi un appuntamento con Demi Moore e magari a voi vi kaga di più.
Dopo le doppie abbiamo stappato uno spumantino in compagnia di Kasper, il fantasmino della zona; ci ha parlato delle ultime salite e quindi siamo rimasti un po’ a raccontarcela.
Tra una sosta e l’altra parliamo del più, ma soprattutto del meno, visto che in futuro il meno sarà molto di moda e con lui anche l’ombra: meno soldi, la pensione la vedremo come l’ombra (nel senso che vedremo solo l’immagine spetasciata sulle pagine dei giornali di questi giorni, che non riusciremo nemmeno a buttare; sarà una carta non biodegradabile); stare nella Scuola non aiuta ormai e la pensione non la vedremo di certo al Cai: non retribuisce ed allo stesso tempo l’attività logora e contribuisce a perdere smalto. Il sistema non è né retributivo, né contributivo…….è volontaristico-auto-sadomaso!
Oggi eravamo quasi sul confine italo-svizzero e abbiamo rischiato di essere “scudati”, anche se dall’altro canto abbiamo vigilato (gratuitamente perché ormai non pagano più nessuno!) e ci siamo nascosti fra un tiro a l’altro per verificare se c’è qualcuno che porta ancora il malloppo oltre frontiera; per la stabilità europea adesso si apre un mondo difficile anche per gli alpinisti:
– quasi tutte le vie sconteranno l’iva al 4% (l’unica che rimarrà sempre così);
– le vie più lunghe di 20 tiri vedranno l’iva detraibile nei tiri seguenti;
– gli interessi passivi saranno deducibili Ires solo dai 3.750 metri in su……
Tempi duri per tutti!
L’alpinismo non è ancora riuscito fortunatamente a diventare disciplina olimpica, ma vedrete che (sfortunatamente) ce lo inseriranno in qualche modo; quindi per il momento sarà solo veicolato nella manovra, con recessione esclusa solo per i 4.000
Dài veloooociii!

Partecipanti: sei ombre e sei ghostbusters!
PJ

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

Tags:

Comments are closed.


  • Twitter
  • Facebook
  • Picasa
  • Flickr
  • YouTube