Gigi


Certe parole e frasi si dicono solo in questi eventi.... quando si è in vita, si....c'è il pensiero, ma tutto è sottinteso e nulla viene alla luce.
 
Caro Gigi,
ci siamo frequentati poco: tu alpinista, io scialpinista, ma in comune la stessa passione.
 
Di te ricordo il tuo sorriso, le tue chiacchierate, i tuoi consigli, la tua caparbietà nel dire e fare le cose, le tue arrampicate senza casco e a volte non in sicurezza.. e sapevi che questo faceva andare su tutte le furie la scuola... MA TU ERI COSì !
 
Per ultimo ricordo il tuo sguardo assente dovuto alla tua malattia, ma non mollavi, eri testardo , sempre fiducioso e lasciavi trasparire poco.
 
Noi donne non potremo mai dimenticarti: eri uno di noi ... donne...
Non dimenticheremo le tue mail che puntualmente ci mandavi all'8 di marzo.
Grazie per averci sostenute e dato la forza di continuarte a lottare e ora più che mai ti ricorderò per questo e ti penserò nei momenti di difficoltà.
 
Io personalmente ti ricorderò anche per la mia 1° ascensione Nord.
Mi dicevi: "TI PORTERO' A FARE UNA NORD, VEDRAI"
E così è stato. Ricorderò sempre le sequenze dei passi e delle manovre.. una progressione in sintonia. Grazie Gigi, grazie. Ti ho sempre ringraziato , tu lo sai , e ora ancor di più.
Quella ascensione è sempre stata e sarà sempre presente in me. TU ERI COSI'.
Volevi trasmettere e lasciare un segno in ogni cosa e ci riuscivi.
 
Un'ultima cosa... che mi avevi promesso: io ti aspetto sempre... tu sai dove!
 
Un bacio da tutti noi della scuola, i tuoi amici, tuoi compagni di cordata, tuoi compagni di vita.
 
Ciao Gigi, sempre con noi, sempre nei nostri cuori.

Dal Blog

LA CARICA DEI 101 ALL’ALPE DEL VICERE’.

LA CARICA DEI 101 ALL’ALPE DEL VICERE’. E’ pensabile che dei genitori poco sani trasmettano ai propri figli le stesse malsane abitudini? Di solito le malattie si trasmettono per contagio,...

Facebook Scuola

Chi è on-line

Abbiamo 5 visitatori e nessun utente online