1978 - 2003 - 25° Anniversario - Saluto del Presidente

Saluto del presidente (Carmelo Campaner)


Carmelo Campaner

Stiamo vivendo dunque il nostro venticinquesimo compleanno!
E vogliamo festeggiare l' avvenimento con gioia.
Il venticinquesimo anno di vita non può passare in silenzio, così il programma è stato predisposto affinche tutti gli amici, allievi ed ex allievi, possano festeggiare la ricorrenza con i soci della Valle del Seveso. Mi hanno lasciato la gradita incombenza di presentare questa pubblicazione, pensata proprio come segno del quarto di secolo di vita, che io vorrei diversa dalla solita cronistoria commemorativa.
Siamo certamente legati all' operato dei soci fondatori, ma è nell'impegno per il futuro e per i giovani foto che sentiamo di dare un forte significato alla nostra attività.
Commemorazione non significa soltanto ripercorrere con il pensiero gli eventi che sono maturati nel tempo, per noi significa anche rinnovarci nell'entusiasmo e nella ricerca di nuovi stimoli.
Dall'esperienza e dal lavoro di chi ci ha preceduto nasce l'impegno delle generazioni adulte verso i giovani, aumenta il desiderio di organizzare l'attività della scuola a renderli partecipi e in numero sempre maggiore, dei doni fisici, culturali e morali che la montagna elargisce. Detto questo, mi sia concesso di ricordare coloro che hanno intensamente voluto questa iniziativa (che è stato il primo esempio di aggregazione tra le sezioni del Club Alpino Italiano): i presidenti che mi hanno preceduto e i commissari che in tutti questi anni hanno fornito il loro prezioso contributo.
Un ringraziamento sentito e un augurio di buon lavoro a tutti gli istruttori che, con molta umiltà, fanno si che la Scuola di alpinismo e scialpinismo "Valle del Seveso" continui a essere il fiore all'occhiello delle sezioni che ne fanno parte.
E mi sia consentito un pensiero particolare verso coloro che hanno perso la vita dopo aver condiviso l'amore per la montagna e per l'associazione: sono sempre vivi nel nostro cuore.

Dal Blog

LA CARICA DEI 101 ALL’ALPE DEL VICERE’.

LA CARICA DEI 101 ALL’ALPE DEL VICERE’. E’ pensabile che dei genitori poco sani trasmettano ai propri figli le stesse malsane abitudini? Di solito le malattie si trasmettono per contagio,...

Facebook Scuola

Chi è on-line

Abbiamo 24 visitatori e nessun utente online