Mini Corso Arrampicata Libera Indoor

PREMESSA

La Scuola Intersezionale di Alpinismo e Sci Alpinismo "Valle del Seveso" organizza durante il mese di Aprile 2017 un mini corso di arrampicata libera indoor nella nuova palestra C.A.I. di Bovisio Masciago, la struttura alta 12 m. offre molteplici vie di salita con gradi diversi di difficoltà, dal 5a al 6c.
Durante il corso verranno impartite le nozioni fondamentali per progredire su strutture artificiali in sicurezza, verrà data la massima enfasi sulle manovre corrette per gestire in sicurezza l'arrampicata indoor, verranno inoltre insegnate le nozioni fondamentali sul movimento e sulla progressione.

Da settembre novità per la Palestra di arrampicata

Dopo la chiusura estiva di Agosto e dopo aver sperimentato un periodo di rodaggio nei mesi di Giugno e Luglio e aver constatato un aumento crescente nel numero dei frequentatori, abbiamo deciso di aprire la palestra un giorno in più.
Dal 6 Settembre quindi i giorni di apertura della palestra saranno: Martedi e Mercoledi.
Abbiamo deciso inoltre di prolungare l'orario per entrambi i giorni sino alle 23:30.
Speriamo che questo possa soddisfare le esigenze del maggior numero di frequentatori.
Nel caso vogliate esprimere opinioni e/o dare suggerimenti riguardo la palestra è possibile scrivere a questo indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Regolamento Palestra

REGOLAMENTO
PER L'UTILIZZO DELLA STRUTTURA ARTIFICIALE DI
ARRAMPICATA SPORTIVA DELLA SEZIONE DI BOVISIO
MASCIAGO DEL CLUB ALPINO ITALIANO

PREMESSA

Il presente Regolamento disciplina l’ingresso e l’utilizzo della struttura di arrampicata (di seguito “Palestra”) della sezione del Club Alpino Italiano di Bovisio Masciago situata in Via Venezia, 33.
La gestione operativa è affidata alla Scuola Intersezionale di Alpinismo, Sci Alpinismo e Arrampicata Libera “Valle del Seveso”.
La Scuola Intersezionale di Alpinismo, Sci Alpinismo e Arrampicata Libera “Valle del Seveso” è l'organo tecnico delle sezioni del C.A.I. di Barlassina, Bovisio Masciago, Cabiate, Desio, Meda, Montevecchia, Paderno Dugnano, Seveso che compongono la Scuola.

INFORMAZIONI GENERALI

  1. La pratica dell’arrampicata sportiva è uno sport potenzialmente pericoloso; pertanto è fatto obbligo a tutti gli utilizzatori della palestra di rispettare scrupolosamente le norme di seguito riportate.
    La pratica dell’arrampicata sportiva presso la Palestra ­ al di fuori dei corsi e delle esercitazioni direttamente gestiti dalla Scuola di Alpinismo e Sci Alpinismo “Valle del Seveso” ­ è consentita previa presa visione ed accettazione scritta del presente regolamento in ogni sua pagina.
  2. Con il primo accesso, l’utilizzatore deve sottoscrivere l'atto di assunzione di piena responsabilità, allegato in calce al presente regolamento, ed impegnarsi a rispettarlo, dichiarando di accettare i pericoli, di qualsivolgia genere, connessi all’esercizio dell’arrampicata, quale attività sportiva potenzialmente pericolosa.
  3. Con la sottoscrizione del presente regolamento, l’utilizzatore dichiara e certifica responsabilemente di essere in buona salute e di non essere affetto da alcuna patologia cardiaca, o di altra natura, incompatibile con la pratica dell’arrampicata sportiva.
  4. Per l’utilizzatore minorenne, il genitore o chi esercita la responsabilità genitoriale dovrà sottoscrivere il presente regolamente certificando in tal modo l’idoneità fisica del figlio all’arrampicata sportiva. Il minore che abbia compiuto gli anni 14 sottoscriverà il regolamento per presa visione.
  5. La gestione non assume l'obbligo della custodia di materiali e di qualunque altro bene o effetto personale depositato – durante la pratica sportiva ­ negli spazi della Palestra o nei locali della sezione C.A.I. di Bovisio Masciago.
  6. La gestione non fornisce il materiale tecnico individuale per la pratica dell'arrampicata.
  7. Si garantisce la presenza costante all’interno della palestra di personale formato per la gestione di eventuali emergenze tecniche delle attrezzature (prese, rinvii, corde).
  8. Gli addetti alla palestra non sono tenuti ad alcuna attività di istruzione o di ausilio all’arrampicata, che viene quindi svolta dall’utilizzatore in modo autonomo o unitamente a compagni di cordata, scelti in totale autonomia e della cui capacità ed esperienza non risponde il personale addetto alla palestra.
  9. Chi non è in possesso dei requisiti tecnici e/o dell’esperienza necessaria a praticare l’assicurazione al compagno durante l’arrampicata sportive, dovrà categoricamente astenersi da qualsiasi manovra di sicurezza.
  10. L’utilizzatore è consapevole che l’arrampicata può comportare di per se stessa rischi di infortunio e si assume la totale responsabilità di eventuali incidenti a suo carico, esonerando espressamente la palestra e gli addetti da qualunque responsabilità per danni che gli possano derivare in conseguenza della propria attività di arrampicata o di collaborazione ed ausilio all’attività di arrampicata altrui e si dichiara altresì esclusivamente responsabile per i danni che possano derivare ad altri quale conseguenza della sua attività di arrampicata.
  11. Il personale addetto è autorizzato ad allontanare l’utilizzatore qualora questi ponga in essere un comportamento non conforme al presente regolamento.
  12. Con il versamento della quota d’ingresso, la firma del regolamento e dell’atto di assunzione di responsabilità, l’utilizzatore conferma espressamente di aver letto e accettato le disposizioni del Regolamento (che resterà affisso anche all’ingresso) e si impegna a rispettarlo. La sottoscrizione solleva da ogni responsabilità la Scuola Intersezionale di Alpinismo, Sci Alpinismo e Arrampicata Libera "Valle del Seveso" e la Sezione di Bovisio Masciago del Club Alpino Italiano nonchè gli Addetti presenti in loco per incidenti che si dovessero verificare e che non siano imputabili alle strutture di arrampicata.

NORME TECNICHE/COMPORTAMENTALI

  • E’ obbligo a tutti gli utilizzatori contribuire a mantenere l’igiene e l’ordine nelle aree della Palestra.
  • E’ vietato arrampicare a piedi nudi o con infradito e camminare a piedi nudi. E’ vietato l’uso di scarpe da scalata alpina o altro. Sono autorizzate solo le scarpette d’arrampicata pulite ed asciutte.
  • E’ vietato arrampicare senza maglietta.
  • Durante la scalata, è vietato indossare anelli, catenine, orologi e bracciali e/o trasportare nelle tasche oggetti rigidi o appuntiti che possano causare lesioni o traumi a sé stessi e ai compagni.
  • E’ vietato scalare e/o assicurare durante l’utilizzo di telefonini o cuffie.
  • E' vietato salire senza imbrago e corda di sicurezza.
  • E’ vietato arrampicare con imbragature intere sprovviste di cintura lombare.
  • È consentito esclusivamente l’utilizzo di corde intere dinamiche omologate, legate direttamente all’imbragatura con il nodo a otto. E' altresì fatto obbligo di utilizzare tutti i rinvii intermedi per assicurarsi correttamente alla corda, possibilmente rinviando quando vi si trovano all’altezza del bacino, nonché utilizzare strumenti di assicurazione omologati e conformi al diametro delle corde utilizzate.
  • E' vietato arrampicare senza un compagno che manovri la corda di sicurezza.
  • E’ assolutamente vietato arrampicare oltre 3 metri d’altezza dal suolo senza l’uso della corda.
  • E' vietato arrampicare in autoassicurazione, incrociare le vie in obliquo/orizzontale, o assicurare più persone contemporaneamente.
  • E' vietato occupare l'area dedicata all'arrampicata per svolgere attività ad essa estranee.
  • E’ fatto obbligo a tutti gli arrampicatori di utilizzare esclusivamente magnesite in palline o liquida, è invece vietata la magnesite in polvere. L’utilizzo adeguato della magnesite riduce la quantità di polvere sulle prese e assicura l’igiene dell’ambiente.
  • E’ vietato per chi non arrampica, sostare sotto la parete.
  • E’ vietato per i MINORI di 16 anni, assicurare chi arrampica (anche se è il genitore stesso).
  • E’ vietato fumare, bere bevande alcoliche e consumare cibi all’interno della palestra.
  • All’interno della palestra di arrampicata ogni frequentatore deve adottare un comportamento educato, diligente ed igienico al fine di evitare rischi per se stesso e per gli altri. E’ vietato turbare l’ambiente con schiamazzi, urla ed in generale con una condotta che non sia consona all’attività sportiva ed al rispetto altrui e che possa recare disturbo, molestia e danni a terzi.
  • E’ vietato l’uso di fiamme libere.

OBBLIGHI PER GLI UTILIZZATORI

  • Comunicare tempestivamente al personale responsabile del servizio anomalie e difformità delle strutture di arrampicata, anche qualora le stesse siano solo apparenti, in particolare per quanto riguarda i rinvii, gli appigli, gli appoggi.
  • Fare buon uso di tutti gli oggetti sia fissi che mobili presenti all’interno della palestra, anche se non strettamente necessari per l’esercizio dell’attività sportiva.
  • Assumere un comportamento prudente, diligente ed adeguato all’elevato grado di pericolosità insita nell’attività dell’arrampicata sportiva.
  • Ogni utilizzatore è pienamente responsabile per i danni cagionati a persone e/o cose derivanti dal mancato rispetto delle norme di cui ai commi del presente regolamento.
  • L’attività di arrampicata è consentita solo con un compagno che abbia letto e sottoscritto il presente regolamento.
  • Su ciascuna linea di salita è consentito uno scalatore per volta. Si potrà iniziare la salita solo quando chi precede sia stato calato a terra.
  • Qualora una via contigua fosse impegnata da altra cordata, l’arrampicatore dovrà intraprendere la salita esclusivamente quando il capocordata della via contigua avrà provveduto a rinviare il terzo rinvio.
  • In ogni caso, è vietato arrampicare in presenza di persone che stazionino nella possibile area di caduta e nella direzione di caduta di chi si trova più in alto. E’ comunque vietato stazionare sotto le aree di caduta. Gli utilizzatori sono tenuti a rispettare il proprio turno di salita.
  • E’ consentito arrampicare in “moulinette”, cioè da secondi di cordata o con la corda dall’alto, solo quando quest’ultima è passata nel moschettone in catena e chiuso con la ghiera.
  • Nell’arrampicata da primo di cordata si devono utilizzare tutti i punti di assicurazione presenti lungo la linea di salita scelta.
  • L’utilizzatore dichiara sotto la sua responsabilità di conoscere e far uso corretto dell’imbragatura, di saper effettuare il “Nodo delle Guide con frizione” per collegare la corda all’imbrago e di saper usare correttamente i dispositivi predisposti per l’assicurazione all’imbracatura (è comunque FATTO DIVIETO di utilizzare il Mezzo Barcaiolo, la Piastrina Stick e il Discensore a Otto).
  • E’ obbligo arrampicare utilizzando esclusivamente attrezzature e materiali conformi all’uso specifico, in buono stato, dotati di marcatura CE. Ciascuno è pienamente responsabile della corretta manutenzione ed uso della propria attrezzatura e si assume la piena responsabilità per danni cagionati a persone e/o cose derivati dalla mancata omologazione e dall’usura della attrezzatura in proprietà e/o uso.
  • Per l’assicurazione è obbligatorio utilizzare dispositivi di assicurazione omologati di cui si conosca il corretto uso.
  • L’assicuratore del primo di cordata si dichiara a conoscenza del corretto utilizzo dell’attrezzo preposto alla sicurezza del capocordata. L’assicuratore deve accertarsi che il nodo sia stato eseguito correttamente e che l’attrezzo di assicurazione sia predisposto in modo idoneo. L’assicuratore deve trovarsi a una distanza non superiore a 1,5 m dalla linea di salita. Il lasco di corda deve essere tenuto al minimo e l’attenzione sempre rivolta all’arrampicatore.

MINORI DAI 14 AI 18 ANNI

  • La pratica dell’arrampicata sportiva è consentita ai minori esclusivamente previa accettazione del presente regolamento da parte dei genitori o di chi eserciti la responsabilità genitoriale.
  • I minori di età compresa tra i 14 e i 18 anni devono essere accompagnati la prima volta dall’adulto firmatario del presente regolamento.
  • L’adulto, firmatario del presente regolamento, si assume la completa responsabilità del minore e garantisce che ogni sua azione sia conforme alle regole del presente regolamento e sia idonea ad evitare incidenti.
  • Per i minori di 14 anni è obbligatorio essere sempre accompagnati da un genitore o da un adulto che dovrà assumerne la completa responsabilità e garantire che ogni sua azione sia conforme alle regole del presente regolamento e sia idoneo ad evitare incidenti.

ACCESSO ALLA PALESTRA

  • L’ingresso alla palestra è subordinato alla verifica, da parte del Responsabile, del versamento della quota d’ingresso o del possesso della tessera di iscrizione.
  • L'accesso alla Palestra è consentito, negli orari stabiliti, ai soci del Club Alpino Italiano.
  • L’accesso alla palestra è consentito solo nei seguenti orari, (consultabili anche sul sito: www.caivalledelseveso.org), con la presenza e il controllo degli addetti del C.A.I.
    MERCOLEDI’: 21.00 – 23.00
  • Al di fuori di tali orari Enti ed Associazioni potranno accedere alla palestra solo dopo aver ricevuto l'autorizzazione scritta del Presidente della Sezione C.A.I. di Bovisio Masciago e la sottoscrizione del verbale di consegna.
  • Il giovedi la palestra dalle 21:00 alle 23:00 è riservata alle attività della Scuola Intersezionale di Alpinismo, Sci Alpinismo e Arrampicata Libera “Valle del Seveso”.  

COSTO DEGLI INGRESSI E ABBONAMENTI

  • Il costo per l’accesso alla Palestra di arrampicata è riportato sul sito della Scuola Intersezionale di Alpinismo, Sci Alpinismo e Arrampicata Libera “Valle del Seveso” (www.caivalledelseveso.org) e sul sito C.A.I. di Bovisio Masciago (www.caibm.it). Le quote sono suscettibili di variazione nel tempo. La Palestra potrà, previo avviso in bacheca e/o sul sito, essere occasionalmente chiusa o parzialmente agibile (manutenzione, corsi, manifestazioni, etc.).
  • Gli ingressi singoli e gli abbonamenti sono strettamente personali e non trasferibili.

MODIFICHE DEL PRESENTE REGOLAMENTO

  • Eventuali modifiche al presente regolamento saranno adottate dalla Sezione C.A.I. di Bovisio Masciago sentito il parere della Scuola Intersezionale di Alpinismo, Sci Alpinismo e Arrampicata Libera “Valle del Seveso”.
  • Ogni modifica sarà comunicata tempestivamente agli Utenti della palestra.

Palestra di arrampicata

Orari e Giorni Apertura

Martedi / Mercoledì / Giovedì - 21:00-23:30

Contributo utilizzo palestra

CATEGORIA

INGRESSO

SINGOLO

ABBONAMENTO
10 Ingressi
+ 1 Omaggio

Soci C.A.I. Giovanissimi < 14 anni € 3,00 € 30,00
Soci C.A.I. "Valle del Seveso" € 4,00 € 40,00
Soci C.A.I. Altre Sezioni € 5,00 € 50,00
Soci C.A.I. "Valle del Seveso" Seniores > 60 € 3,00 € 30,00
Soci C.A.I. Altre Sezioni C.A.I. Seniores > 60 € 4,00 € 40,00
Istruttori "Valle del Seveso", Istruttori Alpiteam e Commissari "Valle del Seveso" € 2,50 € 25,00

N.B. è necessario esibire la tessera C.A.I. in regola con il bollino annuale. 

Attrezzatura personale necessaria

  • Scarpette d'arrampicata
  • Imbragatura
  • Corda
  • Moschettone + Gri-Gri
  • Magnesite (in pallina o liquida)

Linee di salita e difficoltà

E' possibile arrampicare senza una linea prefissata, sono state però preparate diverse linee di salita di difficoltà crescente.

Partendo da sinistra verso destra sono riportate nella tabella sottostante le difficoltà, i nomi della via e i tracciatori.

1° Linea di spit
Colore Nome Difficoltà Tracciatore
prese La Kosterliz dei poveri 5a Michele
prese Raggio di sole 5b Michele
prese Il Teddy va di rossa 5c Michele
2° Linea di spit
prese Il quadrifoglio 6a Michele
prese Vertical Ignoranza 6a+/6b Michele
3° linea di spit
prese Il puffo quattrocchi 5b Michele
prese Concrezione Kalymniotica 6a+ Michele/Davide
prese Ribolla gialla 6a+ Michele
4° linea di spit
prese FBL 6a Michele
prese Ho il buldozzer nelle mani ! 6a Michele
prese Il brutto bagarozzo 5c Michele
5° linea di spit
prese Lo sfigol va la centro commerciale 5c+ Michele
prese Bestia mesozoica 6a Michele
prese La zanza del giardinee 6b Michele/Luigi
6° linea di spit
prese Na lavada, na sugada, la par nanca duperada 6c Michele/Tiziano/Davide
prese Chiappe molli 6b+ Michele/Secchio
prese Panza al sole 6a+ Antonio/Michele
7° linea di spit
prese C'ha la Zocca dura 6a+ Antonio/Michele
8° linea di spit
prese 8 metri e non sentirli 6b+/6c Antonio/Michele
prese L'irreprensibile mungitore feriale 6a+ Antonio/Michele
prese Patrick GABAcù 6b Antonio/Michele

 

Chiusura Estiva

Nel mese di agosto la palestra resterà chiusa

Regolamento

Regolamento Palestra.

Boccale di birraE, dopo le fatiche dell'arrampicata, possibilità di bere una birra in compagnia "all'abbeveratoio" della Sezione.

Il barLa sedeLa segreteria

Newsletter

Iscriviti alla  newsletter della palestra.
Potrai cosi essere informato tempestivamente delle aperture straordinarie, del sabato e/o della domenica.

Per iscriverti, è sufficiente compilare e inviare il form che ti verrà proposto.
Entro pochi minuti riceverai un messaggio nella tua casella di posta che dovrai confermare cliccando sul link all’interno del testo.

Nel caso tu voglia cancellare la tua iscrizione inserisci la tua mail nel form che ti verrà proposto.

Dal Blog

LA CARICA DEI 101 ALL’ALPE DEL VICERE’.

LA CARICA DEI 101 ALL’ALPE DEL VICERE’. E’ pensabile che dei genitori poco sani trasmettano ai propri figli le stesse malsane abitudini? Di solito le malattie si trasmettono per contagio,...

Facebook Scuola

Chi è on-line

Abbiamo 13 visitatori e nessun utente online