Corso di Alpinismo 2017 (A1)

IL CORSO

Offre tutte le informazioni necessarie per apprendere la tecnica adeguata per procedere su terreno alpino, sia esso roccia o neve/ghiaccio. Verranno proposte le tecniche di progressione individuale su roccia e su ghiaccio e i modi di procedere in cordata su parete rocciosa e nevosa, oltre che su ghiacciaio; verranno dati elementi di base per l'autosoccorso e per la trattenuta in caso di caduta in un crepaccio, con relativa manovra di recupero. All'inizio del Corso verrà effettuata un'uscita pratica al fine di verificare un minimo di capacità fisica e attitudinale dei partecipanti, per evitare problemi durante lo svolgimento del Corso. Obiettivo del Corso è rendere l'allievo in grado di effettuare autonomamente gite facili in montagna sia su ghiaccio che roccia,

CALENDARIO

Data Giorno Argomento
11 Maggio 2017 Giovedì Presentazione Corso
18 Maggio 2017 17 Maggio 2017 Giovedì Mercoledì Materiali ed equipaggiamento
21 Maggio 2017 Domenica Uscita conoscitiva
25 Maggio 2017 Giovedì Nodi /  Come ci si lega (Ghiaccio)
8 Giugno 2017 Giovedì Metodologia della ferrata
11 Giugno 2017 Domenica Salita di una Ferrata
15 Giugno 2017 Giovedì Meteorologia
23, 24, 25, 26 Giugno 2017 Venerdì, Sabato, Domenica, Lunedì Uscita in Ambiente (Gruppo del Monte Bianco)
29 Giugno 2017 Giovedì Pronto Soccorso
6 Luglio 2017 Giovedì Alimentazione
20 Luglio 2017 Giovedì Nodi / Soste / Come ci si lega (Roccia)
27 Luglio 2017 Giovedì Tecnica di arrampicata (in palestra)
29, 30, 31 Luglio, 1 Agosto 2017 Sabato, Domenica, Lunedì, Martedì Uscita in Ambiente (Dolomiti - Gruppo delle Pale di San Martino)

ISCRIZIONI E QUOTE

Le iscrizioni possono essere prenotate sul sito internet mediante l'apposito modulo on-line oppure compilando e consegnando il modulo di iscrizione (reperibile sul sito internet) presso le sezioni del C.A.I. della Scuola.

Il costo del corso è di 250 € (per i nati dopo il 31/12/2002, il costo è di 230 €). Chiusura iscrizioni: 11 Maggio 2017. Possibilità di chiusura anticipata delle iscrizioni nel caso ci fosse un numero elevato di richieste di partecipazione. 

È obbligatoria l’iscrizione al C.A.I. in regola con l’anno 2017; si consiglia l’estensione assicurativa all’atto dell’iscrizione/rinnovo bollino presso le sedi C.A.I. (“combinazione B”).

L’eventuale iscrizione di minori 18 anni, sarà valutata dalla direzione del corso, previo approfondito colloquio con chi ne esercita la patria potestà.

Gli allievi dovranno presentare:

  • Domanda d’iscrizione redatta sull’apposito modulo scaricabile dal sito della Scuola
  • Certificato di idoneità fisica, attestante l’attitudine a praticare attività alpinistica
  • Curriculum dell’attività alpinistica eventualmente svolta
  • Quota d’iscrizione

EQUIPAGGIAMENTO PERSONALE

  • Equipaggiamento (vestiario) adatto al luogo ove si terranno le lezioni pratiche
  • Scarpette d'arrampicata e da trekking
  • Scarponi da alta montagna
  • Casco da montagna
  • Piccozza e ramponi
  • Imbracatura da arrampicata
  • Moschettoni e cordini assortiti (almeno 2 moschettoni a base larga)

È in ogni modo bene attendere l'inizio del Corso per avere ulteriori delucidazioni ed evitare l'acquisto di materiali inutili o poco adatti.

NOTE

Le lezioni teoriche inizieranno alle ore 21:15 presso la sede del Club Alpino Italiano di Bovisio Masciago. Alcune lezioni teoriche si terranno anche in rifugio.

Nel caso si rendesse necessaria la selezione dei partecipanti, a causa del numero elevato di richieste di partecipazione, verrà data precedenza ai Soci delle sezioni C.A.I. che appartengono alla Scuola(*) in base all'ordine temporale di prenotazione.

Nel caso invece non si raggiungesse il numero prefissato di partecipanti con i soci delle sezioni C.A.I. appartenenti alla Scuola verrà data la possibilità anche ai soci di altre sezioni di partecipare al corso in base all'ordine temporale di prenotazione.

Tutti i prenotati che non rientreranno tra quelli selezionati saranno comunque messi in lista di attesa nel caso ci fossero delle rinunce da parte di qualche partecipante.

* (Barlassina, Bovisio Masciago,  Cabiate,  Desio,  Meda, Montevecchia, Paderno Dugnano, Seveso )

REGOLAMENTO

  1. L'iscrizione è aperta ai Soci C.A.I. in regola col tesseramento e che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età; i minorenni devono esibire l'autorizzazione scritta del padre o di chi ne fa le veci.
  2. La Direzione ha la facoltà di allontanare dal Corso, con restituzione parziale della quota d'iscrizione proporzionalmente alle lezioni pratiche frequentate, quegli allievi che non dimostrassero sufficiente preparazione fisica, attitudine tecnica e/o disciplina.
  3. La Direzione, pur adottando tutte le misure atte a tutelare l’incolumità degli allievi, ricorda che la pratica della montagna e dell’arrampicata non è esente da rischio e pertanto l’iscrizione al Corso comporta la presa di coscienza di tale situazione. Si rileva che tutti i Soci C.A.I. sono coperti da polizza di assicurazione infortuni secondo i massimali scelti all’atto dell’iscrizione/rinnovo all’Associazione (C.A.I.).
  4. L’attestato di frequenza verrà dato soltanto a chi avrà partecipato ad almeno tre quarti sia delle lezioni pratiche che di quelle teoriche.
  5. Le località scelte per lo svolgimento delle lezioni pratiche possono essere variate dalla Direzione in funzione delle condizioni meteorologiche e della montagna.
  6. E' vivamente consigliato di presentarsi al Corso di Alpinismo con un adeguato allenamento fisico: la mancanza di una resistenza adeguata, può costituire motivo di allontanamento onde evitare situazioni di intralcio al buon andamento del corso stesso.

Direttore Corso: Paolo Colombini - I.A.

Vice Direttore: Mario Brambilla - I.A.

Segretario: Giorgio Gallo - I.A.

Durante la presentazione del corso verranno ampiamente illustrate sia le caratteristiche dell'attività in oggetto, sia l'eventuale grado di rischio ad essa connesso.

Importante

I corsi della Scuola “Valle del Seveso” sono da considerarsi a tutti gli effetti attività sportive.
Svolgendosi in ambienti aperti di falesia o di montagna, tali attività possono presentare, per loro stessa natura, margini di rischio che non possono essere del tutto eliminati e di cui gli allievi devono essere consapevoli.

Dal Blog

LA CARICA DEI 101 ALL’ALPE DEL VICERE’.

LA CARICA DEI 101 ALL’ALPE DEL VICERE’. E’ pensabile che dei genitori poco sani trasmettano ai propri figli le stesse malsane abitudini? Di solito le malattie si trasmettono per contagio,...

Facebook Scuola

Chi è on-line

Abbiamo 27 visitatori e nessun utente online